Ingresso trionfale

Wow vediamo subito una faccia amica, è Luciano (romanaccio doc) che c’è venuto a prendere, ci salutiamo e iniziano subito commenti simpatici su quanta roba avevamo al seguito…
“A casa aavete lasciata a Milano o ariva cor prossimo aereo?!?”
“Siete sicuri che l’aereo dopo non c’ha l’artri bagagli?!?!?”
“ Che c’avete pure i parenti in valigggggia?!?!”

Adesso dovevamo andare a prenderci la macchina e andare a casa nuova.
Gaia doveva spingere Gabriele nel passeggino, io un carrello pieno di valigie e Raffaele l’altro carrello pieno.
Raffa si mette in fila e noi lo aspettiamo in disparte, mentre parlo con Luciano sentiamo ridere la bionda che lo stava servendo… Luciano mi guarda ed io gli dico
“Nun te preoccupà, sta a fa er piacione co a tipa, forse pe pià na machina piu’ grande?!?!”
…ao… Raffa si presenta con un sorriso a 78 denti e le chiavi della macchina che fa allegramente dondolare davanti al viso.

Ride sotto i baffi (?!?), ci fa strada verso le auto parcheggiate e non dice una parola, io e Luciano ci guardiamo e non mi trattengo dal chiedergli
“Kai risolto?! T’avemo visto fa er piacione!!!”
e lui ancora nulla, anzi si gira e mostra un sorriso a 108 denti (!?!?)…
Si blocca di colpo davanti al n. 208 e con un gesto da gentiluomo ci mostra la nostra nuova auto… accipicchiolina, caspiteruccia, cavolacciotti, minchiuzzetti…azz… la macchina è una Lincoln Town-car nera 5000 di cilindrata, tutta cromata (….è tua se dici siiiii!!!! W Lucio Battisti).
Non possiamo credere ai nostri occhi, anche Luciano, che oramai vive qui da 1 anno, non se l’aspettava proprio, è il tipo di macchina di rappresentanza, quella con l’autista, l’auto che accompagna i personaggi dall’hotel all’aeroporto, quella con le bandierine americane sui fanali anteriori, quella con i vetri oscurati per proteggere la privacy dei passeggeri… ed adesso è niente popò di meno che… l’auto familiare Belli/Limosani!!!
Vi immaginate che spettacolo vedere scendere da quella macchina una stangona, magra, capelli castani (..sono io…) e due marmocchi ed anche il passeggino?!?!? Che spettacolo!

Vi posso dire che però è la macchina più comoda che abbia mai utilizzato, è un divano in pelle per quanto è confortevole!

Ovviamente dopo i primi momenti di assoluto stupore mi sono ripresa ed ho chiesto a Raffa:
“Com’hai fatto a fatte da sta machina?”
e lui tutto tronfio e col petto gonfio come un gallo cedrone
“Hai sentito come rideva? E’ perchè ha visto la mia foto sulla patente e non poteva credere fossi io!!! Ed io mi sono preso in giro da solo… a lei è piaciuta la cosa, si è intenerita e ci ha “regalato” questa macchina comoda per tutta la famiglia ed i bagagli”
… caspita, io m’ero fatta i film sul broccolaggio di Raffa ed invece la tipa lo stava soltanto prendendo in giro!!!

Ho ragionato solo dopo che in Italia si fa la foto per la patente a 18 anni e rimane quella per tutta la vita!!! E lo chiamano documento di riconoscimento!!!

Comunque l’avevamo spuntata anche stavolta, in macchina ci sono entrati tutti i bagagli e ci siamo incamminati verso casa a Redmond.

Sono le 19.30, siamo stanchi distrutti, affamati e curiosissimi della casa che ci hanno assegnato e che sarà nostra per i prossimi due mesi… arriviamo davanti ad un cancello con la scritta “Avalon at bear creek”, prendo uno dei telecomandi lo punto verso il cancello e …magicamente si apre… la strada è immersa in un praticello verde pieno di fiorellini ed alberelli, ci sono costruzioni in legno di 2 piani, cerchiamo la palazzina con la lettera N, ma non la troviamo, finiscono le palazzine e continuiamo la stradina, passiamo accanto alla piscina ed al parco giochi, adesso iniziano le casette a schiera ed ecco che appare la lettera, cerchiamo la porta con il numero 1954 …

Wow… possiamo parcheggiare davanti al nostro garage, è una villetta a schiera su tre piani, prendo l’altro telecomando e come per magia si apre la porta automatica del garage, prendo le chiavi e con Gaia al seguito apro la porta… si vede una piccola rampa di scale, le saliamo in silenzio…
Wow… cucina enorme con l’isola, sala con un televisore senza tubo catodico (in Italia eravamo antichi, avevamo la televisione di quando c’eravamo sposati 10 anni prima!!!)…
Gaia corre impazzita e mi continua a chiedere
“Mamma, ma è casa nostra?”
“Mamma, guarda che cucina grande!”
“Mamma, hai visto il divano?”
“Mamma, che grande finestra!”
“Mamma, che bella lampada!”

ho chiuso il cervello, non la sento più, sono immersa nell’osservare tutta quell’abbondanza….

”Mamma, dove dormiamo?” …
caspiterina, ha ragione, c’è qualcosa che non mi quadra… ah ecco, ci sono altre scale, portano al piano di sopra, il piano notte… le saliamo in silenzio…
Wow… ci sono 2 stanze e due bagni, entrambe comodissime e con due enormi letti matrimoniali!!!

Insomma la casa è splendida, nel frattempo anche Raffa è salito con Gabriele addormentato in braccio, seguito da Luciano, anche loro sono impressionati, Luciano ci dice ce c’è andata bene, la casa è luminosa e molto confortevole.

Raffa mette Gabriele sul divano, accompagna Luciano alla macchina ed io e Gaia li seguiamo,
ci salutiamo e …

DINDINDINDDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDINDIN

cos’è questo rumore assordante, da dove viene, mi affaccio alla porta rivolta verso Raffa e Luciano che sono alla macchina, alzo le spalle, non capisco, è un allarme, allarme del fuoco…o cavolo.. cos’ è succ…mi giro verso Gaia…e lei è li pietrificata, ancora con la mano sulla leva dell’allarme antincendio…
”Mamma, credevo fosse la luce…”

…o Santo Cielo…

“Raffa è stata Gaia!!!”…
entrambi corrono dentro a verificare se possono interrompere quel rumore che intanto ci sta perforando il cervello… non si puo’ bloccare…

UuuuuuuuuUUUUUUUUUuuuuuuuuuuuUUUUUUUUUuuuuuuuuuuUUUUUUUUuuuuuuu
… cos’è quest’altra sirena?

Mi affaccio dalla porta e fuori c’è un’autopompa dei vigili del fuoco, una camionetta, un furgone e la gru…non credo che le gambe mi reggano… non mi tengono più… cosa faccio adesso… guardo Raffa e dico
“Raffa, fuori c’è tutta l’arma dei pompieri americani per noi!!!”…
me ne sono capitate in vita mia di cose… ma trovarmi da 5 minuti in un paese lontano e talmente diverso, cercando di spiegare in un inglese zoppicante che dopo 20 ore di viaggio mia figlia, che non capisce una parola di inglese, ha scambiato l’allarme antincendio per l’interruttore della luce, ancora non l’avevo mai provato!

E’ inutile raccontare lo spiegamento di forze: che c’erano 20 pompieri tutti attrezzati e che non avevo nemmeno mai visto tutte quelle attrezzature, che tutto il condominio era affacciato alle finestre o per strada, mi sentivo piccola piccola… sapete cos’ha detto il capo dei pompieri in tutta risposta?
“Sdufhadsighriuisfhsireighsi iifhsdiy iiufhifhsdpi ifgifdk dlgjaa dkhkghihsaf hkfhrityof ahfathgfhgkgqo ogjdk”
traduzione:
“E’ ovvio che la bambina abbia sbagliato, sull’allarme c’è scritto: pull in case of fire (tirare in caso di incendio) e non in case of fire pull (in caso di incendio tirare)!!!”…
non potevo credere alle mie orecchie… il pompiere stava dicendo che era possibile sbagliare solo perchè il messaggio non era del tutto corretto?!?!?!

Io e Raffa ci siamo guardati e con un sorriso a 150 denti abbiamo detto:
“Ok, thank you for your patience”
… sono andati via dopo averci fatto firmare un foglio di intervento, non ci hanno fatto pagare nulla e ci hanno augurato buona permanenza!

Fino ad adesso non ho volutamente nominato Gaia, che nel frattempo era diventata minuscola in un angoletto.
Come sono andati via tutti ha detto:
”Scusate tantissimo, per punizione non mangio per una settimana!!!”…

ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti

“Ben venuto/a in America!!!”…

a proposito di Gabriele: beh lui ha dormito sul divano tutto il tempo!!!

Un pensiero su “Ingresso trionfale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...